ultime offerte

Uno stage in Europa non è soltanto un investimento sul tuo futuro: è anche un investimento economico. Anche nel caso di un tirocinio retribuito è improbabile che l’indennità prevista sia sufficiente a coprire tutte le spese da affrontare: viaggio, vitto, alloggio, trasporti, tempo libero. È per questo che, prima di metterti alla ricerca dello stage, dovrai fare una stima del budget che avrai a disposizione.

La somma di cui puoi disporre è un fattore che inciderà notevolmente sui criteri della tua ricerca: se puoi disporre di un budget elevato, potrai candidarti anche per stage non pagati e in Paesi in cui il costo della vita è più alto che in Italia; al contrario, se disponi di un budget limitato, dovrai cercare un tirocinio retribuito, preferibilmente in un Paese in cui il costo della vita non sia particolarmente alto e scegliere un alloggio economico, ad esempio una stanza in un appartamento condiviso.

Tieni inoltre presente che in alcuni casi l’impegno economico potrebbe essere meno oneroso del previsto. Può capitare, ad esempio, che le spese di viaggio vengano sostenute dall’azienda ospitante (o dall'ente organizzatore, se si è vinto un bando nell’ambito di un Programma europeo), oppure che l’azienda metta a disposizione un alloggio o un servizio mensa gratuiti o a prezzi ridotti; talvolta si può usufruire di abbonamenti ai trasporti a tariffe agevolate (in molti Paesi gli studenti usufruiscono di questo tipo di agevolazione).
Un’ultima, importante considerazione: il valore effettivo del tuo budget dipenderà in gran parte dal Paese in cui farai lo stage. Ad esempio, con 500 euro al mese potrai coprire tranquillamente tutte le spese previste per uno stage in Bulgaria, dove il salario minimo mensile non raggiunge i 300 euro, mentre in Lussemburgo, dove lo stipendio minimo è oltre i 2.000 euro, 500 euro potrebbero non bastare neppure per l’alloggio.