A Cipro i tirocini in azienda vengono utilizzati come una delle più diffuse misure di politica attiva del lavoro, con l’obiettivo di aumentare l’occupabilità delle persone in cerca di lavoro, soprattutto se giovani. La Human Resources Development Authority (HRDA, Autorità per lo sviluppo delle risorse umane), organizzazione affiliata al Ministero del Lavoro e del Welfare, gestisce tutti i sistemi di tirocinio finanziati dal FSE destinati non solo ai laureati, ma anche a disoccupati e svantaggiati. Il periodo di formazione pratica può durare fino a 6 mesi all’interno di un’azienda/organizzazione o in qualsiasi altro ente pubblico o privato e gli stagisti ricevono un’indennità di partecipazione. I tirocinanti sono trattati come qualsiasi altro dipendente della società in cui svolgono il loro periodo di formazione: eventuali benefit forniti dal datore di lavoro sono variabili da caso a caso e generalmente sono definiti nell’accordo fra tirocinante ed impresa. Le norme di ammissibilità dei tirocini offerti attraverso queste misure di politiche attive del lavoro variano a seconda dei termini e delle condizioni di ogni progetto: in generale, comunque, si rivolgono a disoccupati registrati presso i servizi pubblici per l’impiego e disponibili sul mercato, a laureati o a disoccupati di lunga durata. I partecipanti devono essere cittadini della Repubblica di Cipro o cittadini di un altro Stato membro dello Spazio Economico Europeo che soggiornano legalmente a Cipro (alcuni progetti finanziati prevedono che i cittadini dell’Ue debbano essere stati residenti a Cipro per almeno 5 anni).
In linea generale, i diritti e i doveri stabiliti dall'HRDA sono: pagare l’indennità formativa, rilasciare il certificato al termine dell’esperienza; monitorare e garantire l’effettiva attuazione del programma. I diritti e i doveri dell’azienda sono: eseguire le necessarie formalità amministrative; osservare le disposizioni ed informare lo stagista, come parte integrante del programma, sulla normativa in materia di sicurezza e salute sul lavoro; farsi carico delle spese di viaggio, ove fossero necessarie missioni, all’interno del periodo di tirocinio; agevolare le visite di monitoraggio/controllo da parte dell'HRDA e delle altre autorità nazionali e comunitarie per garantire l’effettiva attuazione del programma ed informare immediatamente l'HRDA di eventuali problemi o variazioni del tirocinio; offrire adeguate condizioni di lavoro pari a quelle del personale assunto; garantire un orario settimanale e giornaliero non superiore al normale orario del personale dell’azienda. I diritti e i doveri del tirocinante sono invece: assolvere alle necessarie formalità burocratiche; rispettare le istruzioni ed i suggerimenti del tutor dell'organizzazione ospitante; rispettare l’orario di lavoro; informare immediatamente l’azienda per eventuali assenze; collaborare con i rappresentanti dell'HRDA; informare l'HRDA il più presto possibile, e comunque non oltre un mese dopo l’inizio del tirocinio, di eventuali gravi motivi che ne rendano impossibile l’attuazione. Maggiori informazioni sui programmi dell'HRDA si possono trovare sul sito www.hrdauth.org.cy
Cipro partecipa anche al Programma europeo Erasmus+ per l’istruzione e la cultura: istituzioni ed organizzazioni di vario tipo sono coinvolte in attività di mobilità, compresi i tirocini. Esistono infine dei Practical experience Placement (Απόκτηση Εργασιακής Πείρας – Collocamento per esperienza pratica) ovvero i tirocini obbligatori collegati a determinate professioni, come ad esempio l’insegnante, il commercialista, ecc.

Riferimenti legislativi/Regolamentazione
Come accennato, negli ultimi anni il tirocinio è stato inserito in numerosi Programmi europei come politica attiva per facilitare l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. Tuttavia a Cipro non esiste né una definizione formale di tirocinio, né una legge che lo regolamenti. La maggior parte di questi programmi, come si è detto, sono gestiti dall'Human Resource Development Authority (HRDA), organismo trilaterale a cui partecipano governo, imprenditori e sindacati, sulla base della Legge n. 125 del 1999, che ne ha decretato la nascita. 
C’è un quadro giuridico chiaro solo per i tirocini obbligatori realizzati per poter accedere ad una professione (Practical experience Placement). Per esempio per quanto riguarda la formazione degli insegnanti, per poter essere nominati come professori di una scuola di istruzione secondaria o tecnica, bisogna aver completato con successo un programma di formazione pedagogica che prevede lo svolgimento di un tirocinio obbligatorio, così come per poter svolgere la professione di avvocato è necessario intraprendere un tirocinio di 12 mesi presso uno studio legale.

Documentazione richiesta
Ai cittadini europei, per entrare e rimanere nella Repubblica di Cipro per un periodo inferiore ai 3 mesi è richiesta la sola carta d’identità o il passaporto. Le persone interessate ad avere un’esperienza di lavoro, di stage o di formazione in questo Paese per più di 3 mesi devono richiedere presso gli uffici competenti del Registro Civile e del Dipartimento Immigrazione, dove il datore di lavoro o l’istituzione formativa risiede, sia un Certificato di Registrazione (Registration Certificate), sia un numero di sicurezza sociale: il servizio è attualmente fornito a Nicosia dall’Ufficio Immigrazione distrettuale e negli altri distretti dalla sezione locale dell’Immigrazione, presente in ogni stazione di Polizia. La richiesta deve essere accompagnata, insieme all’esibizione di un valido documento d’identità e di 2 foto, dal possesso di un’assicurazione sanitaria e di adeguate risorse finanziarie. Si può inoltre presentare l’eventuale contratto di stage o di lavoro o l’iscrizione presso un istituto pubblico o privato che attesti la partecipazione a corsi di studio o di formazione professionale.


Cosa fare per trovare uno stage

Il modo più facile per entrare in contatto con le imprese locali per fare un internship o per candidarsi per un lavoro stagionale o a tempo determinato è rivolgersi direttamente alla Camera di Commercio cipriota oppure agli Uffici distrettuali del Ministero del Lavoro, presenti in tutte le città, presso i quali è possibile registrarsi come persona in cerca di lavoro. La domanda di internship o di lavoro a tempo determinato deve essere accompagnata da una lettera di autocandidatura e da un breve Curriculum vitae, oltre che dalle copie convalidate delle qualifiche e delle esperienze possedute. Tutta questa documentazione potrà essere redatta in inglese. La domanda sarà accettata solo nel caso in cui la qualifica o la professionalità del candidato riguardino settori nei quali ci sia un’effettiva scarsità di personale tra la popolazione locale.
Numerose sono anche le agenzie private di selezione del personale. Una di queste (www.cyprusjobs.com) offre la possibilità di visionare le offerte di tirocinio. Anche il portale europeo www.europlacement.com contiene un’interessante selezione di stage a Cipro, oltre – ovviamente – a EURES. Alcune agenzie di reclutamento private hanno un database con posti di lavoro o di stage vacanti, nonché CV online. In base alla normativa cipriota, l’utilizzo – anche attraverso la registrazione – dei servizi offerti da queste agenzie a chi cerca lavoro sono gratuiti. I giornali sono considerati un'importante fonte per la ricerca di un posto di lavoro. Sul portale del governo di Cipro è possibile trovare i link ai siti web di tutti i principali quotidiani di Cipro, oltre ad altre importanti informazioni utili. È inoltre possibile rivolgersi alle reti e piattaforme europee o a siti specializzati come ErasmusIntern. Inoltre a Cipro il FSE cofinanzia l’apertura di uffici di collegamento fra imprese e università (a Cipro ne esistono ben 8, di cui 3 pubbliche e 5 private) che hanno fra i propri compiti proprio quello di promuovere stage curricolari per gli studenti.
L’UNPD, il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo ha aperto un ufficio a Cipro: all’interno dei programmi Action for Cooperation Trust Programme (ACT) e Partnership for the Future (UNDP-PFF) sono offerti agli studenti universitari dei tirocini nei settori della governance democratica e della società civile, in ambito culturale e della conservazione del patrimonio, nel settore dello sviluppo sostenibile e dell’ambiente, nelle comunicazioni, nell’istruzione, ecc. I tirocini hanno un durata variabile, anche se sono privilegiati quelli di almeno 12 settimane. Fra i requisiti richiesti vi sono: l’iscrizione ad un corso di laurea in economia dello sviluppo, relazioni internazionali, sociologia, gestione aziendale, ambiente e territorio e un ottimo inglese scritto e parlato, mentre la conoscenza del greco o del turco è gradita, ma non obbligatoria. Il tirocinio non è retribuito. 
Altre opportunità di tirocinio sono offerte da PwC, un network internazionale che offre servizi professionali alle imprese. Fra le iniziative da loro proposte vi è il Summer Internship Programme per studenti universitari. Il programma è rivolto annualmente a circa 25 studenti universitari di qualsiasi facoltà con un’ottima conoscenza dell’inglese e del greco. Infine si possono trovare opportunità di stage a Cipro sul sito Grant Thornton Cyprus.

Lingua, moneta e costo della vita

Le lingue ufficiali sono il greco e il turco: il greco è parlato soprattutto nel sud dell’isola, abitato dalla comunità greco-cipriota, mentre il turco è parlato in particolare nel nord. Ampiamente diffuso anche l'inglese che è anche la lingua commerciale più utilizzata.

La moneta è l’euro.

Cipro è un luogo ancora abbastanza economico rispetto ad altri Paesi europei, anche se il costo della vita sta tendendo ad aumentare. Un pasto in un ristorante economico costa circa 10/12 euro, mentre l'affitto di un piccolo appartamento in centro si aggira intorno ai 400 euro mensili. I biglietti dell’autobus costano 1.50 euro.

Dove alloggiare

Per cercare un alloggio a Cipro è utile consultare sia i quotidiani, disponibili in lingua greca e in lingua inglese, sia la stampa specializzata; molto utili anche gli annunci sui siti web o i contatti presi direttamente con le agenzie immobiliari.
I prezzi degli appartamenti in affitto sono tendenzialmente in rialzo; normalmente è richiesto il pagamento anticipato di due mensilità. Il costo dell’affitto dipende in gran parte dalla città e dalla zona in cui si trova l’appartamento e dalle dotazioni/attrezzature offerte dalla casa.

Indirizzi utili
  • Ambasciata della Repubblica di Cipro – via Ludovisi, 35 – IT-00187 Roma – tel. 068088365/7/9 fax 068088338 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.mfa.gov.cy/mfa/embassies/embassy_rome.nsf
  • Ambasciata d’Italia a Nicosia – 25th March Street, 11 – CY-2408 Engomi-Nicosia – PO Box 27695 CY – tel. 0035722357635/6358258 fax 0035722357616 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.ambnicosia.esteri.it/
    http://www.ambnicosia.esteri.it/Ambasciata_Nicosia/it
  • Camera di Commercio a Cipro (Cyprus Chamber of Commerce and Industry) – 38, Grivas Dhigenis Ave. & 3, Deligiorgis Str. – Chamber Building – CY-1509 Nicosia – PO Box 21455 CY – tel. 0035722889800 fax 0035722669048 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.ccci.org.cy
  • Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale – Dipartimento del Lavoro – Clementos Street, 9 – CY-1480 Nicosia – tel. 0035722400801/2 fax 0035722400809 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.mlsi.gov.cy
  • Ministero dell’Educazione e della Cultura – Kimonos and Thoukydidou Corner – Akropoli, 1434 Lefkosia CY-1509 Nicosia – tel. 0035722800600/700 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.ccci.org.cy
  • Euroguidance Centre – CYPRUS NRCG – Cyprus3 Museum St. – CI-1097 Lefkosia – tel. 0035722403000/0035722 403019 – www.nrcg.dl.mlsi.gov.cy