In Estonia il tirocinio è detto Internatuuri e si rivolge sia ai ragazzi che frequentano percorsi di istruzione e formazione (tirocini curriculari), sia ai giovani inoccupati e disoccupati (tirocini extracurriculari).
Il tirocinio (work practice) è una parte essenziale dei percorsi di istruzione e formazione professionale; negli istituti professionali, pubblici e privati, i tirocini vengono svolti con la supervisione di un “istruttore” che segue il tirocinante e verifica il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti. Questi tirocini, che generalmente sono a titolo gratuito, prevedono la stipula di un contratto tra l’istituto di istruzione, lo studente e l’impresa ospitante. Lo stage è inoltre previsto all’interno dei percorsi di istruzione terziaria che, in Estonia, comprendono le università e gli istituti professionali di istruzione superiore.
I tirocini rivolti a coloro che non hanno mai lavorato o che hanno perso il lavoro sono invece organizzati da Töötukassa, la Cassa di disoccupazione estone, un ente semi-governativo che gestisce i servizi per il lavoro finalizzati all’inserimento dei disoccupati e le prestazioni previdenziali legate alla disoccupazione. Tra i servizi per il lavoro rivolti ad inoccupati e disoccupati, sono state introdotte due tipologie di tirocinio: le work practice e il coaching for working life. Nel primo caso si tratta di stage retribuiti, della durata massima di 4 mesi, la cui finalità è quella di accrescere le conoscenze e competenze di giovani disoccupati. Nel secondo caso si tratta di stage rivolti a disoccupati di lungo periodo e a persone che non hanno ancora avuto un’esperienza lavorativa. Come la work practice, anche il coaching for working life è retribuito, ma ha una durata massima inferiore (3 mesi) e generalmente prevede lo svolgimento di attività elementari che non richiedono specifiche conoscenze o competenze pregresse. Per entrambe le tipologie di stage il soggetto ospitante è tenuto a seguire il tirocinante e a supervisionare il percorso formativo. Per le attività di supervisione e tutoraggio il soggetto ospitante riceve un compenso.

Riferimenti legislativi/Regolamentazione
Il tirocinio che viene svolto nell’ambito dei percorsi di istruzione e formazione è regolamentato all’interno del Vocational Education Institutions Act (in estone Kutseõppeasutuse seadus), la legge che disciplina il sistema di istruzione e formazione professionale in Estonia.
Le norme che disciplinano il sistema universitario e quello dell’istruzione professionale post secondaria rimandano invece, per quanto riguarda la regolamentazione dei tirocini, all’Adult Education Act (in estone Täiskasvanute koolituse seadus), un provvedimento che regola l’istruzione e la formazione degli adulti.
Infine il tirocinio per gli inoccupati e i disoccupati è disciplinato all’interno del Labour Market Services and Benefits Act (in estone Tööturuteenuste ja -toetuste seadus). Questo provvedimento risale al 2005, ma le sezioni relative alla work practice e al coaching for working life sono state introdotte nel 2009.

Documentazione richiesta
I cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea, o di un Paese dello Spazio Economico Europeo o della Svizzera possono recarsi in Estonia ed usufruire, senza dover richiedere un permesso di soggiorno o di lavoro, dei servizi di mediazione tra domanda e offerta di impiego forniti da Töötukassa. È però decisamente consigliabile registrarsi presso l’Ufficio della Polizia locale: in tal modo si riceverà una carta d’identità estone e un numero d’identificazione che consentiranno di accedere a una serie di facilitazioni. Per accedere in particolare ai servizi di mediazione offerti da Töötukassa è necessario registrarsi presso gli uffici dell’ente.


Cosa fare per trovare uno stage

Se si frequenta la scuola superiore, l’università o un corso di formazione professionale, è possibile svolgere uno stage in Estonia attraverso l’intermediazione dell’istituto o dell’ente presso cui si è iscritti. In questo senso il Programma europeo Erasmus+ rappresenta un’opzione da tenere assolutamente in considerazione. Anche le Associazioni studentesche possono fornire un valido supporto nella ricerca di un tirocinio. Se invece non si è iscritti ad un corso di studi o di formazione e si intende cercare autonomamente uno stage, si può consultare il portale europeo della mobilità professionale Eures. Il sito di Eures Estonia offre informazioni preziose per chi intenda fare un’esperienza di formazione o di lavoro in questo Paese. In particolare nella sezione Living and working in Estonia vengono fornite indicazioni dettagliate sul mercato del lavoro estone, su come cercare un lavoro/stage, ecc. 
Altrettanto utile è il sito www.workinestonia.com, nel quale viene spiegato chiaramente tutto ciò che uno straniero deve fare per vivere e trovare un lavoro in Estonia. Da evidenziare, all’interno del sito, la sezione in cui viene presentata una selezione di offerte di lavoro rivolte a stranieri che parlino l’inglese.
Molto interessante è il sito https://tudengiveeb.ee/en, ricco di informazioni, consigli e suggerimenti per chi voglia studiare o lavorare in Estonia. Il sito ha anche una sezione dedicata alle offerte di stage e di lavoro. Inoltre all’interno del sito della Töötukassala Cassa di disoccupazione estonevengono segnalati diversi portali – quasi sempre sia in lingua estone che in inglese – per la ricerca di lavoro e di stage nel Paese. Tra questi segnaliamo: www.cv.ee www.cvkeskus.ee www.cvok.ee www.ekspressjob.ee –  www.kandideeri.ee. Particolarmente utile può essere inoltre il sito Estonian Exporters Database: all’interno della sezione Exporters Database sono disponibili elenchi di aziende, suddivise per settore di attività, a cui inviare la propria candidatura.
Informazioni e riferimenti utili per cercare un’azienda in Estonia possono essere reperite anche sul portale della Camera di Commercio e dell’Industria estone e sul sito di Enterprise Estonia, una delle più importanti istituzioni all’interno del sistema estone di sostegno all’imprenditorialità.
Si consiglia infine di consultare il sito www.studyinestonia.ee, dedicato in particolare a chi intenda studiare in Estonia, ma nel quale si possono trovare anche interessanti opportunità di lavoro.

Lingua, moneta e costo della vita

La lingua ufficiale è l’estone, mentre quelle commerciali più utilizzate a livello internazionale sono il finlandese, il tedesco, l’inglese e il russo.

La moneta è l’euro.

In Estonia il costo della vita è nettamente inferiore rispetto alla maggior parte dei Paesi europei. I trasporti pubblici locali sono efficienti e hanno prezzi non elevati: un abbonamento mensile è al di sotto dei 20 euro. Per un pasto in un ristorante economico possono bastare 7/10 euro, mentre l'affitto di un piccolo appartamento nelle zone centrali delle principali città oscilla tra i 300 e i 500 euro. Nel 2018 il salario minimo ammonta a 500 euro mensili.

Dove alloggiare

L’Estonia dispone di una notevole e variegata offerta di alberghi, camere presso privati, ostelli, motel, guesthouse e appartamenti. Se si è studenti universitari, la soluzione più economica è rappresentata dalle case dello studente, che dispongono generalmente di camere singole, doppie o triple con prezzi che oscillano tra gli 80 e i 150 euro mensili. Un’altra sistemazione economica è rappresentata dagli ostelli: nel sito italiano dell’Informagiovani è presente una sezione dedicata agli ostelli a Tallinn, nella quale è possibile trovare interessanti offerte di alloggio. La sistemazione in appartamento è chiaramente più costosa. In questo caso i prezzi oscillano tra i 300 e i 500 euro mensili. Se si opta per questa soluzione sarà opportuno, per limitare i costi, condividere l’appartamento con altre persone. Offerte di appartamenti sono consultabili sui siti web City24 e Kinnisvara. Se si intende trovare una sistemazione a Tallinn, si possono consultare le opportunità disponibili sui siti TallinnHome e BalticApartments. È inoltre consigliabile visitare il portale visit estonia, nel quale si possono trovare numerose offerte di alloggio suddivise per tipologie di sistemazione (appartamenti, ostelli, hotel, ecc.). Interessanti informazioni per la ricerca di un alloggio sono infine disponibili anche sul sito studyinestonia

Indirizzi utili
  • Ambasciata d’Estonia a Roma – viale Liegi, 28 – IT-00198 Roma – tel. 0684407510 fax 0684407519 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.estemb.it
  • Ambasciata d’Italia a Tallinn – Vene, 2 – EE-15075 Tallinn – tel. 003726276160 fax 003726311370 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.ambtallinn.esteri.it/ambasciata_tallinn
  • Ministero degli Affari Sociali – Gonsiori, 29 – EE-15027 Tallinn – tel. 003726269301 fax 003726992209 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.sm.ee
  • Ministero dell’Istruzione e della Ricerca – Munga, 18 – EE-50088 Tartu – Tallinn Office: Tõnismägi 11 – EE-15192 Tallinn – tel. 003727350222 fax 003727301080 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.hm.ee/en
  • Ministero degli Affari Esteri – Islandi väljak, 1 – EE-15049 Tallinn – tel. 00372637700 fax 003726377099 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.vm.ee
  • Camera di Commercio e dell’Industria in Estonia – Toom-Kooli, 17 – EE-10130 Tallinn – tel. 003726040060 fax 003726040061– Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.koda.ee
  • Euroguidance Estonia – Agency for Lifelong Guidance Foundation Innove – Lõõtsa, 4 – EE-11415 Tallinn – tel. 003727350501 fax 003727350600 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.innove.ee