Attualmente, in Slovacchia vi è un solo tipo di tirocinio: si chiama praktická stáž oppure od-borná prax ed è previsto all’interno del sistema di istruzione e formazione.
Gli alunni delle scuole secondarie professionali possono partecipare a stage pratici organizzati dalle stesse strutture formative all’interno di aziende che operano nel loro medesimo settore. Tale formazione non è regolata da una normativa, ma si basa sull’accordo sottoscritto tra la scuola e l’impresa. La convalida delle abilità e delle competenze acquisite durante il tirocinio è gestita completamente dal preside della scuola e dai docenti/formatori che fungono da tutor degli alunni.
Anche i tirocini per gli studenti dell’istruzione superiore non sono disciplinati da una specifica normativa, ad eccezione di quelli propedeutici all'inserimento nelle professioni regolamentate (insegnanti, medici, ecc.). Tuttavia gli stage possono essere organizzati facendo riferimento all’“Accordo sul lavoro temporaneo dello studente” (Dohoda o študentskej brigádnickej činnosti) o ad altri agreement sul collocamento gratuito. Come per i tirocini delle scuole professionali, la loro durata non è stabilita né regolata a livello nazionale, mentre la validazione delle abilità e delle competenze acquisite dipende dall’università, o comunque dall’istituzione formativa che li promuove, facendo riferimento – laddove possibile – al Sistema europeo di trasferimento dei crediti (ECTS).
Oltre agli stage curricolari, in Slovacchia i tirocini più diffusi sono quelli organizzati all’interno di programmi europei, come Erasmus+.
Ogni tirocinio deve basarsi su un accordo scritto poiché – in caso contrario – potrebbe essere ricondotto ad attività di lavoro irregolare o “lavoro nero” che sarebbe sanzionato dall’Ispettorato del lavoro. Tuttavia non esiste un modello ufficiale di accordo, ma si tratta di un agreement preparato e firmato dalle tre parti coinvolte: lo studente, la scuola e l’impresa. A volte viene adattato il modello di contratto utilizzato nel programma Erasmus+. Il tirocinio può essere retribuito o meno, a seconda del tipo di accordo firmato: se basato sul contratto di lavoro temporaneo dello studente (o altri simili), deve essere necessariamente pagato. La cifra, anche se variabile, non deve essere inferiore al salario minimo (circa 380 euro al mese). C’è anche la possibilità di firmare un accordo per uno stage gratuito: in tal caso il tirocinante non riceve alcun compenso durante la sua permanenza all’interno dell’azienda, ma non è neanche obbligato a “produrre” (è una sorta di “job-shadowing” del tirocinio).
Anche l’erogazione di eventuali benefit dipende dalla negoziazione con l’azienda e dall’accordo firmato. Alcune imprese forniscono i ticket restaurant, in particolare se sono previsti per i dipendenti nel loro contratto di lavoro, mentre il trasporto pubblico gratuito è previsto per i ragazzi slovacchi con lo status di studente (e non in quanto tirocinanti).
L’organizzazione ospitante è tenuta ad individuare un tutor, garantire le attrezzature adeguate ai compiti previsti, fornire supporto in caso di tirocinanti in difficoltà e verificare la copertura assicurativa. Il tirocinante, invece, oltre a dover rispettare sia le disposizioni stabilite per il tirocinio dal Learning Agreement che le norme ed i regolamenti del soggetto ospitante (orari di lavoro, codici di condotta, regole di riservatezza, ecc.), è tenuto a comunicare eventuali problemi o modifiche dell'accordo di tirocinio, nonché presentare i giustificativi richiesti per le spese, da produrre al termine dello stage. Benché la normativa non preveda alcuna forma di pagamento, i tirocinanti possono ricevere direttamente dall’azienda ospitante, soprattutto se si tratta di una multinazionale, un adeguato rimborso spese.
In Slovacchia è attualmente in corso una riforma della formazione professionale iniziale, in base alla quale alcuni elementi del sistema duale di IFP dovrebbero essere implementati anche nella formazione professionale. Ciò significa che l’attivazione dei tirocini sarà regolata più sistematicamente, ci sarà una chiara divisione delle responsabilità degli organi e degli individui che partecipano agli stage, sarà prevista la previdenza sociale e sanitaria e una retribuzione per i tirocinanti ecc.

Riferimenti legislativi/Regolamentazione
Il tirocinio si colloca, dal punto di vista normativo, tanto all’interno del sistema dell’istruzione, con la Legge quadro 29/1984 e la Legge 131/2002 (con speciale riferimento ai centri di formazione professionale e agli istituti professionali la prima, alle università la seconda), quanto all’interno del sistema lavoro (Labor Act 311/2001), nonché all’interno della legge sulla salute, la sicurezza e la previdenza (legge 124/2006). Il Codice del lavoro impone anche che lo studente, inserito in un’azienda, debba firmare un contratto che stabilisca il tipo di lavoro, il tempo dedicato, la remunerazione e la data di conclusione del contratto, oltre all’obbligo per l'impresa di fornire una copertura sanitaria.
Ad oggi in Slovacchia non esiste quindi una legge che faccia specifico riferimento al tirocinio, ma è attualmente in fase di approvazione un’importante riforma legislativa che dovrebbe contenere anche la regolamentazione del sistema tirocini.

Documentazione richiesta
I cittadini dell’Unione europea possono entrare nella Repubblica slovacca senza visto. I visitatori provenienti da Paesi non Ue dovranno richiedere un visto, salvo che non vi sia uno specifico accordo in vigore. Permessi di soggiorno temporaneo sono a disposizione di coloro che desiderano rimanere nella Repubblica Slovacca più di 90 giorni. Per saperne di più si consultino le pagine del Ministero degli affari esteri ed europei. La tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) permette di accedere alle strutture sanitarie pubbliche in Slovacchia ad un costo ridotto, o talvolta gratuitamente.
Non ci sono regolamenti specifici per i cittadini Ue che soggiornano nella Repubblica Slovacca per un periodo di tirocinio: per lo studente è sufficiente dimostrare che la sua presenza presso un’organizzazione ospitante è motivata dal suo piano di studi.


Cosa fare per trovare uno stage

Diverse banche dati, portali o siti web offrono una panoramica aggiornata di proposte di tirocinio in Slovacchia. Fra queste segnaliamo ErasmusIntern.org Profesia.

Placement Slovakia, il portale del consorzio WorkSpace Europe, fornisce un servizio gratuito agli studenti, laureati e giovani professionisti provenienti da tutta l’Unione europea.
Placement Slovakia lavora in stretta collaborazione con il programma Erasmus+, con le Camere di commercio locali, con le associazioni di categoria e con un’ampia rete di società internazionali e slovacche, disponendo così di una banca dati di opportunità di stage continuamente aggiornata.
Studenti, laureati o giovani professionisti interessati a opportunità di stage in Slovacchia possono fare domanda per una delle posizioni specifiche trovate in banca dati, oppure compilare ed inviare un modulo di richiesta indicando le preferenze del settore di lavoro. Quasi tutti i tirocini, della durata minima di 5 mesi, hanno l’inglese come lingua di comunicazione; non sono mai retribuiti ma generalmente è offerto anche l’alloggio.

La forte tradizione industriale della Slovacchia, la sua posizione centrale in Europa, un sistema fiscale attraente, una forza lavoro qualificata e a buon mercato, fanno di questo paese una destinazione preferita per gli investimenti stranieri, specialmente in settori chiave come l'energia, automotive e telecomunicazioni. Le imprese francesi, tedescche e olandesi hanno investito molto in Slovacchia negli ultimi tempi. Per cercare uno stage in Slovacchia è possibile consultare le offerte delle grandi aziende industriali dei settori automotive (Continental, PSA Peugeot Citroen, Volkswagen, Kia) e ICT (Dell, AT&T, Accenture, Siemens).

 

Lingua, moneta e costo della vita

La lingua ufficiale è lo slovacco, ma è molto diffuso anche l’ungherese. Altre lingue parlate in Slovacchia sono il tedesco e il russo. La lingua commerciale è l’inglese.

La moneta è l’euro.

I prezzi variano notevolmente in Slovacchia, a seconda della regione e della dimensione della città di residenza. L’affitto mensile per un piccolo appartamento va da 370 a 500 euro al mese, a seconda della città (Bratislava o città più piccole) e della posizione all’interno della città. Il trasporto pubblico in tutto il Paese è abbastanza economico, l'abbonamento mensile ai mezzi pubblici costa 26 euro.
Il salario minimo mensile nel 2018 è di 480 euro.

Dove alloggiare

Molte università o istituti d’istruzione superiore dispongono di dormitori o alloggi a disposizione sia dei propri studenti che degli stranieri. Queste sistemazioni sono generalmente più economiche rispetto all’affitto di un appartamento; tuttavia gli studenti che vogliono studiare o fare uno stage nella Repubblica slovacca, senza rientrare in accordi bilaterali o nei programmi di scambio, non hanno la sicurezza di poter trovare questo tipo d’alloggio, a causa del limitato numero dei posti disponibili.
In alcuni casi l’azienda può mettere a disposizione l’alloggio per i propri lavoratori come benefit aziendale o per compensare un basso stipendio. Erasmusu è un sito web specializzato in offerta degli appartamenti per i studenti. Utile anche Roommates.sk, solo in slovacco, portale specializzato negli annunci per condividere appartamenti. Segnaliamo inoltre Spectator, il giornale online per gli stranieri che soggiornano in Slovacchia con una sezione dedicata agli annunci di case, appartamenti o stanze. Di seguito i siti web di agenzie immobiliari slovacche reality.sk, realestate.sk e real.sk

 

Indirizzi utili
  • Ambasciata della Repubblica slovacca a Roma – Via dei Colli della Farnesina, 144, 00194 Roma – tel. 0636715200 0636715201 fax 0636715265 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Ambasciata d’Italia a Bratislava – Palisády, 49, 811 06 Bratislava – tel. 004210259800011 fax 004210254413202 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Ministero dell’Istruzione, della scienza, della ricerca e dello sport – Stromová 1,  81330 Bratislava – tel. 004210259374111 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Ministero del Lavoro, affari sociali e famiglia – Špitálska, 4, 6, 8 – 816 43 Bratislava – tel. 004210220460000 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Camera di Commercio italo-slovacca – Michalská, 7 -81101 Bratislava – tel. 00421254131290 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Istituto italiano di cultura di Bratislava – Kapucínska, 7 – 81103 Bratislava – tel. 00421259307111 fax 00421259307119 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Euroguidance Centre – SAAMS, Svoradova 1 – 81104 Bratislava – tel. 00421220922282 fax 00421220922209 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.